NOVITA’ IN VISTA

Da una cavalcata Champions inaspettata e apparentemente finita male la Juventus calcio sembra aver tratto linfa vitale per un’estate infuocata con tante novità. In attesa di capire quale sarà la formazione ufficiale della nuova stagione calcistica, tante sono le news che il club ha messo in campo per il 2015/2016.

Si parte dal settore giovanile, che si arricchisce con l’arrivo di due nuovi dirigenti, Moreno Zocchi e Stefano Baldini, per arrivare al sodalizio con l’UNESCO e alla partita di beneficenza programmata per l’8 settembre (il giorno del quarto compleanno dello Stadium) a Torino tra le Legends bianconere e quelle del Boca Juniors, con il cui ricavato si finanzieranno progetti di reinclusione di bambini soldato in Mali e nella Repubblica Centro-africana.

L’impegno e la lungimiranza verso i giovani sono confermati anche dalla forte attenzione che la Juventus calcio riserva al settore giovanile, con la creazione dello Juventus College, rivolto alla categoria Giovanissimi e alla Primavera, in cui la formazione ordinaria dei ragazzi viene affiancata a quella calcistica.

Dal 2014, con l’approvazione del MIUR, lo J-College diventa Liceo Sportivo. La sede della scuola è ovviamente a Vinovo, in modo che si possano ottimizzare i tempi tra allenamenti e orari scolastici.

DA NON PERDERE

Da non perdere, passando in quel di Torino, è la visita allo Stadium bianconero, primo stadio di proprietà di un club in Italia. Ritenuto uno degli impianti più avanzati e ecocompatibili al mondo, contiene 41.475 spettatori e nel 2012 si è visto insignito del premio Stadium Innovation Trophy al Global Sport Forum 2012.

All’interno della zona est dell’impianto ha sede l’avvenieristico Juventus Museum, in cui viene ripercorsa la storia calcistica (ma non solo) della squadra bianconera, con percorsi interattivi e numerose sale espositive, in cui si possono ammirare tutti i trofei vinti dal team di Agnelli e le maglie autografate dei giocatori che sul campo di calcio più hanno segnato la storia juventina.

Inoltre all’interno del museo sono organizzate mostre periodiche a tema calcistico: dal 10 giugno si può ammirare l’esposizione dedicata ai 100 anni di vita della rivista bianconera “Hurra Juventus”, attraverso cui i visitatori, attraverso un corner dedicato, possono addirittura finire in copertina.

Nei pressi del secondo anello dello stadio è visibile il Cammino delle stelle, in cui sono onorati i calciatori più ammirevoli della squadra, che trovano il proprio nome all’interno di una stella dorata stampata sul pavimento. All’interno del Cammino, oltre le 50 stelle dorate, sono incise 39 stelle d’argento, in memoria della tragica strage dell’Heysel di Bruxelles.

calciomercato-juventus
UNA SQUADRA SOCIAL

Oltre che sul mercato la Juventus calcio tiene viva l’attenzione dei suoi tifosi in questi mesi estivi sui social network. Da poco il club ha superato i 2 milioni di followers su Twitter e i 19 milioni su Facebook. Molto social sono anche i suoi tesserati, primo fra tutti Marchisio, che condivide la propra quotidianità con la moglie e i due figli con i suoi tifosi.

Non è da meno Leonardo Bonucci, il difensore in attesa di rinnovo, che ha superato il milione di like su Facebook. Inoltre da qualche giorno la Juventus calcio è sbarcata su Sina Weibo, il social network più diffuso in Cina che vanta 176 milioni di utenti, a un mese dalla partita di Supercoppa contro la Lazio, che si disputerà a Shangai l’8 agosto alle 20.00.