La Lazio di Pioli vuol dimostrare a tutti i costi che quanto visto lo scorso anno non è stato frutto del caso. I biancocelesti si sono sudati l’accesso ai preliminari di Champions, lottando fino all’ultima giornata, ottenendolo in casa del Napoli al San Paolo all’ultimo respiro.

Proprio per questo Pioli ci tiene a sottolineare come il prossimo anno saranno competitivi, che ci tengono a entare nel girone di Champions e disputarlo al meglio, e che il mercato della Lazio proseguirà alla grande, anche se preferisce non sbilanciarsi sui nomi che circolano, essendo ancora ufficialmente allenati da altri tecnici e non da lui.

In uscita

Senza alcun dubbio il nome in uscita che ha fatto maggior scalpore è quello del capitano. E’ raro che si vedano giocatori tanto attaccati alla maglia come Mauri, ma il calciomercato della Lazio ha richiesto il suo sacrificio.

calciomercato-lazioA Roma dal 2005, Mauri è divenuto un simbolo della squadra, ma il suo contratto è stato lasciato scadere e, nonostante siano stati avviati dei colloqui con la società capitolina, le speranze di una fumata bianca sono sempre state minime. In molti hanno discusso di questa vicenda e la teoria dominante è che la Lazio abbia preferito prendere le distanze dal giocatore, nonostante i tanti campionati insieme, a causa del processo che questi dovrà affrontare tra non molto.

Mauri è uno degli indagati principali per il caso calcioscommesse, e le cose dovessero mettersi male per lui non è detto che riesca a restare fuori dal carcere. Con lui dice addio anche Ledesma, ed entrambi hanno detto addio ai propri tifosi in maniera commovente. Dopo tanti anni l’argentino ha deciso di comprare una pagina del Corriere dello Sport per esprimere tutti i suoi sentimenti.

Dice addio anche Pereirinha, che giocherà dal prossimo anno per l’Atletico Paranaense. Ormai a un passo inoltre la cessione di Cavanza al Trabzonspor. Mancano soltanto gli ultimi accordi e poi il giocatore potrà considerarsi un ex. Infine il giovane Minala andrà a farsi le ossa al Bari, girato in prestito.

In entrata

Non si è ancora decollati sul fronte Lazio calciomercato, dal momento che trattative eclatanti non sono avviate, e a dire il vero neanche le voci di sondaggi e idee di mercato paiono consolari i tifosi. Nessuna contestazione, anzi tutt’altro.

C’è molto entusiasmo intorno al gruppo, ma per gestire il doppio impegno settimanale di certo serviranno più uomini e dalle migliori capacità. Risolta la questione del difensore olandese Braafheid, che ha rinnovato il proprio contratto per un altro anno.

La Lazio lo ha comunicato sul proprio sito e lo definisce una valida alternativa, a dimostrazione del fatto che per Pioli non sarà affatto un titolare, il che potrebbe portare alla cessione il prossimo anno, mettendolo in vetrina per aumentarne il valore.

Klose ha rinnovato ormai da tempo il proprio contratto, ma la sua presenza non può bastare per reggere l’intero reparto offensivo, data l’età. C’è sempre Djorjevich, che deve ancora crescere molto, e al suo fianco Tare prova a mettergli Kisha, giovane attaccante classe ’95 dell’Ajax. Ha messo a segno 6 gol nello scorso campionato e la Lazio offre per lui 6.5 milioni di euro più i bonus del caso. Pioli attende e nell’ambiente circola un grande ottimismo in merito alla trattativa.